Le borse in pelle Arnoldo][Battois fanno sognare la Via della Seta…

arnoldobattoiss-leather-bags-make-you-dream-of-the-silk-road

A Roma per AltaRomAltaModa, il duo veneziano convince per la cura dei dettagli

Da Limited/Unlimited a Room Service. Con il duo Arnoldo][Battois,l’Alta Moda romana fa tappa a Venezia… Pellepelle e ancora pelle! Espressione del più autentico Made in Italy. Sinonimo di artigianalità. La nuova bags-collection fa rivivere oggi gli antichi fasti della Serenissima e ci conduce in un viaggio emozionante sospesi tra passato e presente, tra Oriente e Occidente… Dalla terra dei Dogi fino in Cina… Ripercorriamo insieme quella Via della Seta che Marco Polo descrisse nel suo mitico Milione

Anche la nostra dunque è una strada da seguire, certo più breve, ma così ricca da sembrare chilometrica… A segnare il cammino, i designer veneti Silvano Arnoldo e Massimiliano Battois… Finalisti nel 2010 di Who Is On Next?nella categoria accessori, forti di un’esperienza decennale in alcune delle più importanti Maison internazionali, da Laura Biagiotti a Roberta di Camerino, i due stilisti hanno deciso di dare vita nel 2011 ad una collezione tutta loro presentata durante la MFW al cospetto di Anna Wintour e Franca Sozzani.

Legato alla tradizione eppure così straordinariamente audace e futuristico, il brand Arnoldo][Battois propone per l’A/I 2012-13 una serie di borse di indubbio impatto e di straordinaria manifattura. Esposto a Limited/Unlimited, l’Elefante è il pezzo iconico del marchio. Panneggi della statuaria classica sono fonte di ispirazione e vengono filtrati dall’esperienza di artisti come Madeleine Vionnet e Mariano Fortuny per sviluppare una personale idea di accessorio; volume, forma e texture si basano sul concetto di fluido movimento. Una borsa in pelle dal volume organico nella quale viene esasperato il concetto di dinamismo. La materia – soffice nappa plongé blu scuro – subisce lo stesso processo: le plissettature diventano tagli che enfatizzano la tridimensionalità e aggrediscono il volume affinché luce ed ombra possano scolpirne la superficie. Tema della collezione presentata a Room Service è invece lo spirito del tempo, i fantasmi del passato che prendono vita attraverso nuovi racconti, lasciando la loro impronta sul presente dopo essersi diradati come denso fumo… Ispide pellicce nero lucido mostrano l’impronta di esotici Uccelli del Paradiso, fregi di legno cerato si adagiano su soffici nabuk ocra rossa con dettagli in vernice, sagome in vitello oliva effetto corteccia contrastano con superfici lisce nei toni neutri, figure laccate illuminano superfici in nabuk grafite. La Doctor Bag viene declinata in differenti soluzioni: dal classico vitello concia vegetale, nei toni del cognac, alla pelliccia ispida combinata con vitelli e vernici, nei toni del ferro, fino ai pitoni laccati bitono color melograno. Nel decadente, immaginario, palazzo veneziano dove tutto ha avuto origine la visita non poteva che concludersi con i classici di sempre: la Falena, il Colibrì e di nuovo l’Elefante proposte in nappa plongé argilla con dettagli in oro…

Il duo Arnoldo][Battois ha conquistato anche Roma… Noi abbiamo adorato tutte le loro borse in pelle e voi, invece, quale preferite?

Luca Imbimbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *