Silvia Venturini Fendi la Regina delle pellicce

silvia_venturini_fendi_samantha_dereviziis

Ciao a tutti,

 

La prima cosa che ho fatto,  al mio arrivo a Roma, è stata quella di andare a sognare davanti alle vetrine diPalazzo Fendi.

Successivamente mi sono diretta all’evento LIMITED/UNLIMITED, Alta Roma, sponsorizzato da Fendi, una mostra che ha coinvolto nuovi designer  nella creazione di capi unici Limited Edition, rispettando sempre il valore della ricerca artigianale con  concetto couture.

Il tema era SCULPTURAL. Qui sotto potete vedere le foto delle opere che mi sono piaciute di più.

La borsa Elefante di Arnoldo||Battois, una borsa in nappa plongè interamente realizzata a mano

Gareth Pugh, un abito galattico da robot lunare

Se volete vedere più foto degli stilisti e volete maggiori informazioni cliccate qui

A questo evento ho avuto l’onore di conoscere la Regina delle pellicce Silvia Venturini Fendi. E’ stata un’emozione unica, totale e indescrivibile: mentre le parlavo, quasi balbettando, sentivo il sudore bagnare la mia pelle mentre il mio viso cambiava di colore.

Eppure  è una persona squisita e dolce che mi ha ascoltata con piacere.

Per me, FENDI è la Maison più importante d’Italia, l’unica che è riuscita a scrivere la storia non soltanto della moda, ma anche della pellicceria e della pelletteria

Tutte le donne dell’alta società, e non solo, hanno desiderato una pelliccia Fendi sinonimo di alta qualità, artigianalità e made in Italy. Anch’io, da sempre, sogno di indossare un capo FENDI che ritengo simboloiconico della storia e del futuro della moda, unico, indelebile, insuperabile.

A differenza di questo governo cieco e sordo che invece di aiutare le piccole botteghe, per le quali siamo famosi in tutto il mondo, preferisce soccorrere le banche e le grandi imprese, Silvia  Venturini,  che è anche la neo presidentessa del Consorzio incaricato  di gestire la moda a Roma per i prossimi tre anni, continua acredere nei giovani. Essa ha dichiarato: “Valorizzeremo l’artigianato, cercheremo il Lagerfeld di domani capace sì di attirare la stampa estera ma anche lieto di fare esperienze nuove nelle piccole botteghe per imparare”.

Lei sì che ha capito quali sono i punti di forza dell’Italia e sa anche come difenderli. Peccato che non sia in politica.

 

Con amore

Lady Fur

Silvia Venturini Fendi e Lady Fur

Gareth Pugh

Elefante

1 Comment

  • Evelina Gastaldi scrive:

    Mi piace molto andare a curiosare nel passato dei blog.
    Questo mi era sfuggito.
    Comunque il tuo stile non è cambiato e continua così
    Baci baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *