Parlare della tua passione per le pellicce? E’ difficile.

319149_276258862405789_100000650322081_892621_1644509434_n

Parlare apertamente della propria passione per le pellicce non è affatto semplice. Anzi, è molto difficile, specialmente in questi tempi dove i social network sono stati invasi da filmati cruenti (di chissà quale matrice, per la gioia della PETA) mirati a sensibilizzare le persone sul rispetto verso gli animali. Senza entrare in inutili polemiche, vorrei chiedervi: quanti sanno della vostra passione per le pellicce, del mondo non-virtuale? A chi l’avete confessata? A Tua moglie/tuo marito, al tuo fidanzato/ tua fidanzata, al tuo migliore amico/a, ai tuoi genitori? Provate imbarazzo nel parlare della vostra attrazione/passione per colli di volpe, pellicce di zibellino e lince, coprispalle in visone etc?

Voglio sentire la vostra.

Personalmente, specialmente con le ragazze, ho sempre pensato di non poter stare con una donna che non condividesse con me questa passione. E’ molto importante per me.

Ho sempre cercato di “sondare il terreno”, magari con qualche battuta nei negozi (indicando una pelliccia chiedevo “la indosseresti mai?” oppure “nemmeno finta?”). Alle risposta negative non osavo replicare, a quelle positive reagivo pensando che c’erano buone possibilità i aprirsi.

Ad una ragazza l’ho confessato, in un momento estremamente confidenziale. Lei era totalmente contraria e quasi disgustata dalle pellicce, ma un giorno si fece trovare con indosso una lunga pelliccia di volpe bianca (sua nonna amava le pellicce, ne aveva una discreta collezione, tra cui anche una di marmotta), e fu la fur-experience più bella della mia vita. La storia comunque non durò molto.

Ideale per me è stato conoscere welovefur.com (per il quale sono onorato di scrivere) e furfashionguide.com, il sito più grande al Mondo dedicato all’argomento che esplora il mondo della pelliccia a 360 gradi. Se non ci siete mai stati e siete dei fur-lovers come me… non potete non visitarlo. Contando anche che i siti dedicati all’argomento sono davvero pochi (italiani non ne parliamo), e fino a una decina d’anni fa non esisteva NULLA dedicato alla passione per le pellicce.

Un consiglio: per un fur-lover è fondamentale condividere la propria passione. Tenerla per sé non giova a niente e a nessuno. Ma soprattutto non fermatevi alle apparenze: sebbene molte donne sembrino contrarie nell’indossare una pelliccia, pur di accontentare il proprio uomo (e di sentirsi estremamente sexy, attraente) potrebbero trovare l’esperienza assolutamente sensuale e, perché no, divertente.

Gary K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *