L’Associazione della Pellicceria Italiana è parte di Confindustria Moda

Confindustria Moda è la nuova casa dell’AIP

 Il 15 Maggio a Milano é stata inaugurata la nuova sede di Confindustria Moda all’interno dell’edificio della storica casa di moda NICKY, in via Villasanta 3 fondata negli anni ’40 da Nicky Chini che in una parte dello stabile ricavò la sua dimora.

Un articolo della rivista “Domus”nel 1941 riferito all’architettura dello stabilimento/dimora di NICKY esordiva così: “Dunque nello strano connubio chi vincerà? L’architettura da villa, o quella da stabilimento?”.

Direi che il vincitore é Nicky Chini che, scegliendo la giovane creatività di due neolaureati come gli architetti Giuseppe Caldera e Tito Bassanesi Varisco, riuscì a fondere due ambienti antitetici che secondo il pensiero collettivo di una volta non potrebbero coesistere.

Il recupero e la valorizzazione dello stabile é stato affidato a Il Prisma che, attraverso la caratterizzazione dei particolari all’interno di uno schema ricorrente, crea gli spazi per la coabitazione sinergica di tutte le Associazioni di categoria che la Federazione accoglie: Associazione Italiana Fabbricanti Articoli Ottici, Assocalzaturifici, Associazione Italiana Pellettieri, Sistema Moda Italia, Federorafi, Unione Nazionale Industria Conciaria e quella a cui io sono più affezionata: l’Associazione Italiana della Pellicceria AIP

Quando ho saputo dello spostamento dalla storica e magnifica sede di Corso Venezia 38, dove passavo le mie giornate immersa nei volumi della mitica biblioteca che contiene tutta la collezione di Anna Municchi arricchita nel corso degli anni dalle riviste di settore, fotografie, video, spunti, idee e percorsi che costituiscono la storia di questo meraviglioso settore, ero un pò curiosa e nello stesso tempo come spaventata. Curiosa di vedere questi nuovi spazi ospitati al quarto piano di una struttura altrettanto storica; spaventata dall’idea di non ritrovare quel calore che avvolgeva le mie giornate in Corso Venezia 38.

Non é stato assolutamente cosi! 

Accompagnata nella visita dei nuovi uffici e della nuova biblioteca da due guide d’eccezione tra le persone a cui sono più legata in questo settore, il Presidente della Pellicceria Italiana Roberto Scarpella e Norberto Albertalli, Presidente di Mifur il Salone Internazionale della Pellicceria che oggi fa parte di The One Milano, ho subito iniziato a guardarmi attorno con la stessa espressione felice, affascinata e fiera che spunta sul mio viso ogni volta che torno a casa.Senza titolo1

Ho sempre pensato che fosse la qualità delle persone a scaldare o meno gli ambienti in cui lavoravano o vivevano e oggi, ancora una volta ho avuto la conferma di quanto siano splendide le persone che animano e rendono unico il meraviglioso mondo della pellicceria.

Secondo le stime elaborate dal Centro Studi di Confindustria Moda, il fatturato del settore nel 2017 – che si ricorda é composto dai prodotti di tutte le Associazione prima menzionate – presenta una crescita pari al +3,2% e un surplus commerciale con l’estero del +7,9% rispetto al 2016. 

Vedendo i dati, la pellicceria rappresenta “solo” l’ 1% nella composizione dell’export di Confindustria Moda per settore nel 2017 ma, a differenza di altri settori, l’associazione Italiana della pellicceria AIP rispetto a tutte le altre (russa, inglese, americana) è la più importante del mondo! 🙂

L’Italia è moda e pellicceria. In Italia abbiamo le migliori concerie e gli artigiani più talentuosi, i laboratori di alta pellicceria e i brand di moda e pellicceria più influenti del mondo.

Confindustria Moda website 

Leggete questo articolo molto interessante di Roberto Scarpella su Fashion Mag riguardo alla scelta di Gucci!

Presto sul mio blog l’intervista che ho fatto a Elena Salvaneschi Segretario Generale di The One Milano ex Mifur e fondatrice di Sae Comunicazione Integrata.

Samantha

associazione pellicceria moda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *