Lady Gaga noi siamo con te… Non prestare attenzione alla Peta e alla sua attività!

pelliccia_her,es_tasso_lady_gaga

Gaga siamo con te… Non prestare attenzione alla PETA e alla sua attività.

Questo post è per Lady Gaga, cantante e icona adorata dai miei follower.

Gaga è libera di scegliere di indossare o non indossare pellicce.

Non mi è stato possibile riportare l’attacco della Peta e dei fake animalists a Lady Gaga.

Negli ultimi tempi la cantante ha deciso di indossare pellicce e persone (falsi animalisti), incoraggiate dal team della Peta, l’ hanno attaccata e insultata. Molti di loro non hanno problemi però a indossare giacche e giubbini in pelle… Pelle o pelliccia è lo stesso… Provengono entrambi dagli animali!

 Fashionista.com

Il giornalista Dhani Mau ha scritto: “La Peta ha avuto alcuni problemi con la decisione di Gaga di indossare un GRANDE, vistoso cappotto di pelliccia come il suo vicepresidente, Dan Matthews, verbalizzato in una lettera aperta”.

Si mette in evidenza la parola grande… Ahahahah… E se la pelliccia fosse stata di dimensioni minori?

Mau riferisce anche dei problemi relativi alle reazioni di tutti quei suoi fan gay che amano gli animali: “La seconda questione, che è meno chiara, riguarda i suoi fan gay – proprio i gay sono i maggiori sostenitori dei diritti degli animali – e il fatto che la pelliccia che ha indossato ha rappresentato, in qualche modo, un affronto a loro. Matthews inizia infatti così la sua lettera: “Molti dei tuoi fan gay, io tra loro…” e chiede…”

Cosa c’entra l’essere gay con questa vicenda? Sono molto dispiaciuta! Mi pare sia l’ultima tendenza… Essere improvvisamente dalla parte delle persone degli omosessuali… come Obama che ha deciso di colpo di essere a favore dei matrimoni gayIo personalmente sono davvero felice che sia stata data loro l’opportunità di sposarsi.

Se fossi gay però sarei piuttosto arrabbiata con la Peta e certo non con Gaga. E’ la Peta ad aver usato i gay per i suoi interessi… Questo è vergognoso!

Indosso pellicce, amo gli animali, non sono gay, e non mangio carne =)

Anche il sito della BBC ha riferito la frase del vicepresidente della Peta: “Molti dei tuoi fan gay, io tra loro, ti avevano ammirato per quello che avevi detto da Ellen: “Odio le pellicce e non ne indosserò mai una”. Le recenti foto che ti ritraggono in volpe e in coniglio o con una carcassa di lupo mi fa pensare che tu soffra di amnesia. Cosa è successo? Sono i tuoi stilisti a spingerti in questa direzione o sei una voltagabbana? Ti preghiamo di dirci se quello che hai dichiarato da Ellen con garbo era sincero o solo una strategia”.

Tutto ciò è ridicolo… non è vero? Pensate a quanto tempo ed energia la Peta sta investendo attaccando Lady Gaga e le sue pellicce quando invece potrebbe essere davvero d’aiuto agli animali. Ma la pelliccia, si sa, è business è il business è denaro! Se fossi stata la Peta avrei scritto un e-book su come guadagnare un sacco di soldi informando e convincendo le persone di cose sbagliate.

La pelliccia è un dono di natura, è irriproducibile e unico. Gli animali non sono scuoiati vivi, non soffrono e non si sente alcun dolore.

Quando si indossa un cappotto di pelliccia si ricevono spesso minacce di morte, si rischia di essere buttati in strada o che qualcuno si getti addirittura su di noi.

Tutte queste “brave persone” non credo che siano del tutto normali. Una persona che ama gli animali non fa minacce… non scrive frasi orribili e violente… passa il suo tempo ad aiutare concretamente gli animali… Ad esempio la mia migliore amica Cecilia è sempre molto occupata con il suo lavoro ma, nel suo tempo libero, va nei canili e dai cani guida… non mangia carne ma non criticare le persone che indossano le pellicce. Gli animali da pelliccia, lo sottolineo, non sentono dolore e crescono in buona salute nelle fattorie.

Questi falsi animalisti non sono brave persone e, sono sicura, non amano realmente gli animali. Non sono aperti al dialogo… sono disposti solo ad attaccare, in modo violento.

Per quale motivo non dovrei indossare le pellicce se gli animali non sentono dolore?

Perché questi individui non vanno a manifestare davanti le macellerie?

Perché attaccano soltanto i pellicciai?

Perché sono così violente?

Perché, ancora, vengono creati e inviati video tanto crudeli sugli animali?

Perché non vogliono parlare con me? Preferiscono solo attaccarmi… Io risponderei subito!

La mia risposta è… Perché è un business. La Peta e una società che cerca di convincerci a credere in essa per guadagnare soldi.

Tenete a mente:

I corpi degli animali da pelliccia vengono utilizzati come cibo per altri animali e come concime. Nulla è sprecato.

Gli animali che soffrono sono gli quelli utilizzati per le sperimentazioni mediche, per gli alimenti che mangiamo tutti i giorni. La Peta è un’organizzazione che non si preoccupa dei diritti degli animali ma solo del suo conto in banca. Incoraggia le persone a credere che il commercio delle pellicce sia dannoso per gli animali così da far investire denaro che la stessa Peta guadagnerà. A differenza loro, io sono aperta al dialogo… Voglio dare le giuste informazioni circa il commercio delle pellicce e sono disposta ad ascoltare l’altra parte.

Gaga, e tutti voi che amate le pellicce e l’abbigliamento in pelle, non sentitevi soli… Noi siamo con voi!

 xoxo Lady Fur Samantha De Reviziis

 pelliccia_her,es_tasso_lady_gaga

 

 

 

 

 

 

 

3 Comments

  • ac scrive:

    This design is wicked! You definitely know how to keep a reader amused.

    Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own
    blog (well, almost…HaHa!) Excellent job. I really enjoyed what you had to say, and more than that, how you presented it.
    Too cool!

  • Observer scrive:

    Il problema di Lady Gaga è la sua totale incoerenza. Non credo che nessuno metta in discussione il suo diritto di agire liberamente e a suo piacimento.
    Dopo aver dichiarato in televisione, ospite all’Ellen Degeneris Show, che non avrebbe mai indossato una pelliccia per questioni etiche e morali lo fa.. Perché? E’ cambiata la sua morale dunque? Credo che le critiche siano una dovuta risposta, oppure bisogna stare zitti zitti? Stiamo parlando di un personaggio pubblico e non c’entrano un tubo PETA piuttosto che gli animalisti, veri o falsi che siano. La gente non ama essere presa per il .. fondoschiena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *