Intervista a Dmitry Loginov Arsenicum

interview-with-arsenicum-dmitry-loginov

Ciao Cari,

Vi ricordate il mio ultimo post su Arsenicum (clicca qui)? E’ uno dei miei giovani stilisti preferiti.

Ecco l’intervista con Dmitry Loginov, l’uomo dietro il marchio…

LF: Come definisci te stesso, il tuo brand?

DL: L’abbigliamento Arsenicum di Dmitry Loginov… C’è sempre un’idea dietro a un mio capo. E’ l’idea a contenere quei dettagli che ci consentono di dire qualcosa. L’estetica del marchio può essere riassunta così: “dramatic intelectual chic”.

LF: Parlami della tua ultima collezione.

DL: Come per le collezioni precedenti, anche questa si basa su esperienze personali di designer. I voli frequenti e le abitudini, i miti, la realtà che ci circonda hanno influenzato la scelta delle storie che ho voluto raccontare nello show. Se nella Collezione P/E Dmitry Loginov ha vestito una cinematografica signora di New York, balzata fuori da un film di Hitchcock degli anni ‘50, oggi ha creato un guardaroba per un immaginario e moderno viaggiatore d’affari che si muove solo in Concorde. Come sapete, lo zenit dell’intelligenza umana, sinonimo di rigorosa bellezza, si è raggiunto in quel lasso di tempo tra il 1970 e il
1990. Riflessioni di un tempo di grande speranza e fiducia nel futuro supersonico, l’aura di grandezza, lusso e privilegio… dicerie e storie misteriose che hanno accompagnato la nascita dell’aereo trovano consonanza con l’orrore del disastro vero e proprio come è stato testimoniato da un designer.
La tecnologia futuristica, il comfort e la versatilità di un guardaroba, la pelle fusoliera, la deformazione dei materiali, la forza di contrasto e luminosità, l’alluminio lucido, l’ aerofobia, i cambiamenti dovuti alla crisi petrolifera del 1973, l’ozono… Tutto questo è stato riassunto in una successione logica e senza soluzione di continuità che sarà presentata con il tradizionale stile malinconico del marchio.

LF: Chi è la tua musa? Ne hai una?

DL: La mia musa è la straordinaria, bellissima gente. Quelli che per alcuni possono avere un aspetto “strano, per me risultano i più interessanti. In realtà sono spesso anche io la musa a me stesso!

LF: Raccontaci il video della tua collezione (io lo amo!).

DL: Hitchcock – Parte Seconda: Gli uccelli. Posso dire che mi è stato ispirato dalla bellezza delle modelle russe – Maria Kirsanova e Anastasia Shershen – decisamente armoniose nei miei vestitiHo cercato di enfatizzare l’idea di una collezione fatta di forme, silhouette e mood. La collezione è in gran parte ispirata al film Hochkoka, Gli uccelli, e nel suo video ho anche voluto creare un senso di suspense, di pericolo così da non lascere nessuno indifferente!

LF: Quali sono i tuoi obiettivi?

DL: Vorrei vendere i nostri vestiti nei migliori concept store del mondo. Voglio essere in grado – sia materialmente e creativamente – di mettere in piedi, ad ogni stagione, uno show in grado di sorprendere lo spettatore e portare emozione nella sua vita.

LF: Dove possiamo comprare le tue collezioni?

DL: Ora ci stiamo preparando ad entrare nel mercato internazionale: negoziare con punti vendita, mostrarci i loro orari sul calendario internazionale. Saremo in tutta la Russia tra due o tre mesi.

LF: Cosa ne pensi dell’industria della pelliccia?

DL: Vengo dalla Siberia. Fa molto freddo… Io tratto pelliccia come materiale che riscalda e abbellisce. Allo stesso tempo ho capito però il lato morale della questione. Questo dilemma non può essere risolto in modo univoco nelle diverse regioni del mondo. Penso che sia una decisione personale di indossare o meno pellicce così come ognuno decise per se stesso di mangiare o non mangiare carne. Io sono per l’autodeterminazione
tra gli individui maturi.

LF: Cosa fai nel tuo tempo libero?

DL: Lo trascorro con i miei amici, naturalmente. Se parliamo di un lungo periodo di tempo, poi, adoro i viaggi, le nuove città. Sono felice di avere una tale opportunità. Posso condividere le abitudini di popoli diversi, vivere nuove esperienze attraverso la loro arte. Tutto questo è il mio sogno… vivere in differenti città, imparare a conoscerle poco a poco, immaginarle come la possibile scelta di un luogo per la prossima incarnazione!

Questi sono alcuni dei miei pezzi preferiti. Se volete vedere altre foto cliccate qui

xoxo Lady Fur

Samantha De Reviziis

Dmitry Loginov ArsenicumDmitry Loginov ArsenicumDmitry Loginov ArsenicumDmitry Loginov ArsenicumDmitry Loginov Arsenicum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *