Fàtima Lopes

ss-120503-peculiar-paris-25

Pelle in passerella. Il non convenzionale di Fàtima Lopes
L’intervista alla designer portoghese più irriverente del Fashion-System…
Salve a tutti!
Oggi intervistiamo … Madeirese di nascita, parigina d’adozione. La designer ha mosso i suoi primi passi nel 1992. Sempre irriverente, nel 2000 ha sorpreso tutti facendo sfilare in passerella un costume in oro e diamanti. Abituè della FW francese, è oggi il massimo esponente della moda in Portogallo. Per la Collezione A/I 2012/13 ha entusiasmato le platee internazionali reinterpretando il concetto di pelle!
D - Da cosa nasce la sua passione per la moda e quanto la sua splendida terra natale, Il Portogallo, ha influenzato la sua arte?
R - Credo che la mia arte sia nata con me, sin dai primi ricordi è sempre stato il mio sogno. Sono nata nell'isola di Madeira, con il sole e il mare, e penso che questo abbia influenzato il mio modo di concepire il corpo: non da nascondere, ma da valorizzare.
D - Lei è celebrata in patria tanto quanto all’estero. Lisbona e Parigi sono diventate la sua seconda casa ma a quale luogo o città è più legata?
R - Io vivo a Lisbona, la città che chiamo casa, ma Parigi è il posto migliore per lavorare nella moda, è il luogo dove tutto accade: una finestra sul mondo.
D - Qual è stata la sua ispirazione per la collezione A/I 2012-13?
R - La mia ispirazione per la F/W 2012/13 è stata la morfologia del corpo umano. Ho voluto creare una collezione molto forte, molto femminile, scultorea e futurista.
D - Sicuramente la pelle è stato il materiale più utilizzato. Reinventandola è riuscita a creare una collezione avanguardista eppure assolutamente portabile. Perché ha deciso di utilizzarla e pensa che lo farà anche in futuro?
R - La pelle è sempre presente nelle mie collezioni invernali. In quest’ultima in modo particolare. Ho voluto inserirla in diversi articoli come abiti, jumpsuit, giacche, accessori.
D - Borsa o scarpe. Cintura o giacca. Se pensa a un accessorio in pelle, da quale si sente più rappresentata?
R - Devo dire le scarpe. Le scarpe sono l'unico accessorio sempre in pelle!
D - Con maestria lei passa dalla creazione di collezioni innovative a quella di gioielli. Da quella di lingerie a quella di accessori. Cosa ci riserva per il futuro? E a settembre cosa vedremo in passerella?
R - Sto preparando uno spettacolo speciale per settembre. Festeggerò i miei 20 anni di carriera ma sarà una sorpresa...!

Grazie Luca Imbimbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *