Volpi

Vi annuncio che mi sono innamorata, di Volpi.

Abbiamo una relazione. Ci amiamo. Dopo essermi provata un gilet con pelliccia di volpe e aver scattato una decina di foto (veramente ne dovevo scattare solo un paio) mi sono portata a casa un capo in tessuto con visone e a Shanghai me ne porterò un altro. Spero non ci separeremo mai -.-

Scherzi a parte.

Stavo salendo le scale dell’elegante palazzo di Via Montenapoleone a Milano, sede dello show-room Volpi (già, salivo le scale perché sono claustrofobica e non uso quasi mai gli ascensori se non in compagnia di qualche bel ragazzo) e il mio pensiero correva a ciò che avrei visto fra poco senza sapere che spesso la realtà è di molto superiore all’immaginazione.

Lo show-room:  luminossisimo, chiaro, con grandi finestre, arredato con mobili bianchi e accessori in pelliccia della collezione Home di Volpi.

Vicino alle pareti fanno bella mostra di sé le varie collezioni di pellicce e di giacche in tessuto e pelle, primavera estate e autunno inverno.

Volpi la collezione

La collezione Volpi è romantica, bohemien. I capi dalle linee morbide sono impreziositi da ricami e pietre. I dettagli curati nei minimi particolari. I colori pastello e naturali. Le materie prime: tessuti e pelli di altissima qualità.

Volpi: la storia

Il brand Volpi nasce in Toscana nel 1950 in provincia di Pisa fondato dai fratelli Rino e Castruccio Volpi. Uno si dedica alla confezione della pelle mentre l’altro si occupa della conceria.

Nel 1960 diventano una pellicceria e negli anni ’90 Volpi amplia la produzione con l’inserimento di pelle, piumini e tessuti tecnici, attualizzando i capi e dando loro un’allure più romantica e femminile pur restando sempre in linea con la tradizione di sartorialità della pellicceria.

La famiglia di pellicciai ha saputo trasmettere l’amore e i valori di questo lavoro ai figli, Flavia e Vincenzo che oggi dirigono l’azienda.

Proprio l’altra settimana in show-room ho conosciuto lei: Flavia Volpi.

Mi ha raccontato la storia della sua famiglia dimostrando l’amore che nutre per questo lavoro che ha un valore inestimabile.

Mi ha anche illustrato uno dei servizi che offrono con tanto orgoglio: la personalizzazione dei capi. Il buyer puo’ scegliere la variante colore desiderata, il materiale e molto altro.

Inutile dire che la collezione è completamente  made in Italy.

Per avere maggiori informazioni del brand Volpi cercare Volpi Confezioni su Google o cliccare qui.

 

A Shanghai indosserò un capo della collezione primavera estate con pelliccia, non vedo l’ora di mostrarvelo.

Lady Fur

Segui il look di Lady Fur su Grazia

Foto: Umberto Gorra

 

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *