MIFUR

IgorGulyaev1

Vi avevo annunciato, nei giorni scorsi, la mia partecipazione al MIFUR Salone Internazionale delle Pelli e Pellicceria  ed eccomi qui, come da promessa, a parlarvi dell’avvenimento.

Non era la mia prima volta, c’ero già stata in passato, ma quest’anno era tutto diverso: ero accreditata come fur blogger.
Difficile, naturalmente riuscire a descrivere tutte le emozioni  che ho provato  nello stare a stretto contatto con stilisti come Angela ManettiVinicio Pjaro ,RomagnaFurs,Rindi,Manuel Cova  e nello scoprire tutte le novità riguardo alle collezioni , ai colori, alle pelli, alle lavorazioni e alle tendenze del prossimo anno, ma ci proverò in questo e nei post che verranno.
Mi è anche stata data l’opportunità di conoscere personalmente gli organizzatori dell’International Fur Trade Federation, ai quali ho rilasciato un’intervista  per la loro fan page di faceboock e i collaboratori di Pellicce e Moda, il Magazine specializzato in questo campo distribuito a tutti i pellicciai del mondo.
Ho rincontrato alcuni ex compagni della Kopenhagen Fur e con loro ho potuto visionare la nuova collezione di questa importantissima Casa d’Aste danese.
La cosa che mi ha colpito maggiormente è stata comunque la voglia di rinnovamento, la ricerca del dettaglio nelle lavorazioni delle pelli e l’attenzione prestata nella
scelta dei colori, rigorosamente pastello, pur con qualche accenno all’arancio e al verde bottiglia.
Ma vi dirò di più descrivendo ogni singola collezione.
Qui sotto troverete le foto  scattate dal blogger e amico Patrick Clark durante la prima serata dell’evento del MIFUR.
Ah, già, gli animalisti… C’erano anche loro, naturalmente, fuori dalla Fiera… Ma erano poi animalisti veri? Perchè alcuni indossavano giacche di pelle, cosa disdicevole per questi soggetti, a meno che fosse qualcuno pagato per stare lì. Pagati, ma da chi?  mmmmmm   la Peta?
Prossimamente dedicherò un post a queste persone INUTILI che chiaramente non possono essere definiti veri animalisti.
I veri animalisti sono i vegani, coloro che non mangiano prodotti derivanti dagli animali, nemmeno uova e formaggio e non indossano certo pelle e pellicce. Resta sempre il problema delle
calzature….ma forse andare scalzi sarebbe eccessivo!  I vegani,  comunque, hanno tutto il mio appoggio, ma questi individui che continuano a mangiare da Mc Donald e vestire accessori e abbigliamento in pelle proprio non li sopporto, anzi li trovo ridicoli.

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *