Un abbraccio caldo e lussuoso: La Stola

lady_fur_samantha_dereviziis

samantha_dereviziis_castello_del_valentino_pelliccia_di-visone lady_fur_samantha_dereviziis stola_in-pelliccia_di_visone_zaffiro stola-in_pelliccia-di-visone_zaffiroabito_maxandco_a-righe_indossato-da-lady_fur_blogger_di-pelliccestola-di_visone_zaffiro_occhiali_italia_independent la-blogger_di_moda_e_pellicce_lady_fur_al_castello_del-valentino_indossa_una_stola_di-visone castello_del_valentino_lady_fur_torino stola_in-pelliccia_di_visone_lady_fur stola_di_visone_lady_fur pelliccia_stola_visone_lady_fur_torino

Cari amici

dedico questo post alla stola in visone zaffiro lasciatami in eredità, con tanto amore, dalla mia bisnonna per parte materna.

La stola ha grande significato e valore nel mondo della pellicceria.

La storia della stola ha inizio negli anni cinquanta. Le  pelli usate in prevalenza : volpi, visoni, ermellini e cincillà. La forma quella di un  rettangolo molto semplice e lineare ma ELEGANTISSIMO!

Viene lanciata da Christian Dior con un modello semplice ma avvolgente in visone selvaggio e da Maximilian che crea una stola-manicotto in zibellino russo.

Successivamente,  in Europa  troviamo una  curiosa versione di stola, creata da Schettini, in visone zaffiro caratterizzata dalla presenza di code e zampe e un’altra  preziosissima versione in ermellino, creata da Viscardi, che utilizza le codine nere disposte a coccarda a mo’ di guernizione.

E ancora:  Revillon che  rinnova la stola utilizzando volpi tinte in bleu intervallate da inserti di mussola plissettata e Rivella che  crea la stola- cappa che ha quasi l’ampiezza di un mantello.

In breve, quel prestigioso rettangolo di pelliccia, cederà il passo a mille versioni innovative: dai boleri alle cappe, dai colli avvolgenti alle mantelline ma rimarrà nella storia con l’indelebile etichetta di “un caldo, lussuoso abbraccio

Foto

fur_stole

Pal Joey, Rita Hayworth, 1957 Stola in visone

sable_coat_stole

Maximilian stola in zibellino russo, New York. Foto Henry Clarke e Horst, Vogue 1951

SophiaFurs

Sophia Loren stola in volpe di Revillion.

Miao Miao

Lady Fur

Location : Borgo Medievale Castello del Valentino Torino

Abito : Max&Co in seta a righe

Occhiali : Italia Independent

Orecchini : regalati da mia nonna=)

Stola in visone zaffiro : Ereditata dalla mia bisnonna

Fotografie : Chaira Esposito 

 

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *